Corso Pianistico Monografico Annuale 2023 • Pantheon

L’Associazione Culturale LeMus in collaborazione con l’Associazione Pantheon ETS promuove il Corso Pianistico Monografico Annuale, che si terrà da Gennaio a Settembre 2023, con cadenza mensile.

Gli 8 incontri si svolgeranno presso la Foresteria di Loranzé Alto (TO), Via S. Rocco 6/8, secondo il seguente calendario:

  • 22 Gennaio;
  • 19 Febbraio;
  • 19 Marzo:
  • 16 Aprile;
  • 14 Maggio;
  • 11 Giugno;
  • gli incontri di Luglio e Settembre sono in via di definizione.

L’argomento del Corso Pianistico Monografico 2023 verte su:

  • Chopin, integrale degli Studi (op. 10 e op. 25);
  • Liszt (6 Studi da Concerto, 6 Grandi Studi da Paganini, 12 Studi di esecuzione trascendentale).

È eventualmente possibile concordare un programma differente sulla base delle necessità personali.


PARTECIPAZIONE

È possibile iscriversi al Corso in qualità di Allievi Effettivi o Uditori.

I pianisti interessati sono invitati a contattare direttamente il docente M° Simone Gragnani (mail@simonegragnani.it) per conoscere la disponibilità dei posti e concordare il piano di lavoro.

Al termine del Corso verranno rilasciati gli Attestati di frequenza per tutti gli usi consentiti.

I pianisti più meritevoli potranno essere segnalati dal Docente per tenere recital solistici nell’ambito delle manifestazioni organizzate dagli Enti promotori.

Le spese di viaggio e soggiorno sono a carico dei partecipanti.


ISCRIZIONE E QUOTE

La domanda di iscrizione, redatta sull’apposito modulo allegato al presente bando, dovrà essere inviata all’indirizzo associazionepantheon@gmail.com entro e non oltre il 20 Dicembre 2022.

↓ SCARICA LA DOMANDA DI ISCRIZIONE ↓

La QUOTA DI ISCRIZIONE è pari a € 50,00, da versare entro il 20 Dicembre 2022 tramite bonifico bancario intestato a:

Pantheon ETS
IBAN IT 73 T 03332 01407 00000 1811609
Banca Passadore – Agenzia Albaro
Causale: Iscrizione Corso Pianistico Monografico.

La QUOTA DI FREQUENZA è di € 350,00 per gli Allievi Effettivi e di € 100,00 per gli allievi Uditori.
La quota è da versare entro il 10 Gennaio 2023 tramite bonifico bancario intestato a:

Pantheon ETS
IBAN IT 73 T 03332 01407 00000 1811609
Banca Passadore – Agenzia Albaro
Causale: Frequenza Corso Pianistico Monografico.

In caso di rinuncia la quota versata non sarà rimborsata.


Il Docente. Simone Gragnani nasce a Pisa. Si afferma giovanissimo nella terna dei vincitori di importanti concorsi internazionali in Italia (2° premio al “W.M.Massaza”, 1° premio al “F.Liszt”, 1° premio al “Paul Harris”), ma specie in Francia dove, in tre anni, vince il 3° premio al “Rubinstein” di Paris, il 3° premio al “Concours d’Epinal France-Federation Mondiale des Concours Genève” e il 1° premio al Concours Musical de France a Parigi. Da allora suona ripetutamente in tutta Europa, in Italia per Amici della Musica, Società dei Concerti, Festival Internazionale di Bergamo e Brescia, Centro Busoni di Empoli, Festival di Viersen (Dusseldorf), Palazzo del Quirinale a Roma con il concerto trasmesso in diretta da Radio Tre in Eurodiffusione, Festival di Reims in Francia, Gasteig di München, St. Moritz Piano Festival, International Schleswig-Holstein Festival di Lubeck, Neckar Festival Heidelberg, RSI di Lugano. In studio e dal vivo ha inciso musiche di Busoni, Clementi, Beethoven, Mendelssohn, Ravel, Chopin, Strawinsky, Liszt e Brahms. Ha suonato per la Radiotelevisione italiana e ha registrato, sempre in diretta, per la Radio della Svizzera Italiana, per Radio Vaticana, per Radio Eins di Colonia; è stato solista con numerose orchestre nei concerti di Mozart, Beethoven, Rachmaninov, Sostakovic, Brahms (1° e 2°). Partecipa a rassegne di Musica Contemporanea (opere di Castiglioni, Dallapiccola, Sani e Vacchi…) e, nella Grosser Saal della Hochschule di Zuerich, ha eseguito la Seconda Sonata di P.Boulez. Hanno scritto di lui: Festival Chopin:(pianismo sicuro e limpido, convincente il tocco ed il fraseggio)”, “La Provincia – Cantù: (Il suo Quinto di Beethoven è degnissimo di considerazione per convincente sicurezza musicale e dominio della tastiera)”, Giornale del Ticino: (tecnica impressionante e musicalità molto curata) Il Verbano: (Gragnani modula la meditazione intimistica con sapienza di toni, le mani creano suoni di magica lucentezza, l’esecuzione travolgente de La Valse di Ravel suggella la pienezza della ricerca tecnica e della maturità interpretativa di questo pianista dalle grandissime risorse tecniche e intellettuali)”, La Presse Francaise (pianiste époustouflant)” Westdeutsche Zeitung “Die Virtuositaet des Pianisten verblueffte (Sul virtuosismo strabiliante dei pianist, Opus 111 Beethovens Sonate.), Rheinische Post, “Im Zeichen von Franz Liszt“ (Nel segno di F.Liszt), Rhein Neckar Zeitung Deutschland,“ “Simone Gragnani begeisterte mit einer brillanten Liszt-Wiedergabe (Gragnani in un’imponente esecuzione lisztiana), Rheinische Post Deutschland”… La sua formazione musicale legata a Antonio Bacchelli e Paolo Bordoni, si conclude presso il Conservatorio Statale “G.Verdi” di Torino e si approfondisce con Homero Francesch nella cui Masterklasse alla Musikhochschule di Zuerich consegue il Masterdiplom e il Solistendiplom (PhD) con il massimo dei voti, lode e menzione. Invitato regolarmente nelle commissioni di concorsi pianistici, tiene Masters e Corsi di perfezionamento. E’ titolare della cattedra di pianoforte principale presso il Conservatorio Statale “A. Vivaldi” di Alessandria.


↓ SCARICA IL BANDO IN PDF ↓

Scroll to Top